Archivi della categoria: News Uffici

Giornata del malato: l’11 febbraio messa a Madona Granda alle 10.30 presieduta dal Vescovo

Sabato 11 febbraio, festa della Madonna di Lourdes e Giornata mondiale del malato, torna l’appuntamento nel santuario trevigiano di Santa Maria Maggiore. Alle 10.30 il vescovo Michele Tomasi presiederà la celebrazione eucaristica, alla quale sono invitate in modo speciale le persone ammalate, l’Unitalsi e tutti gli operatori sanitari e i volontari. “L’11 febbraio guardiamo al Santuario di Lourdes come a una profezia, una lezione affidata … Continua a leggere Giornata del malato: l’11 febbraio messa a Madona Granda alle 10.30 presieduta dal Vescovo »

“Da Perosi ai giorni nostri. Spunti di riflessione sul repertorio corale per la liturgia”: convegno diocesano il 12 febbraio

Qual è il compito del coro nell’assemblea? Come valorizzare il repertorio corale della tradizione nella liturgia, oggi? Quali i criteri per inserire composizioni di “musica sacra” antica e contemporanea nella Messa? Cosa fare per non perdere il repertorio più difficile da utilizzare nella Liturgia? Sono alcune questioni che verranno messe a tema durante il convegno “Da Perosi ai giorni nostri. Spunti di riflessione sul repertorio … Continua a leggere “Da Perosi ai giorni nostri. Spunti di riflessione sul repertorio corale per la liturgia”: convegno diocesano il 12 febbraio »

Catechisti: ritiro spirituale su “Lo sguardo di Gesù”

L’Ufficio diocesano per l’annuncio e la catechesi propone un ciclo di tre ritiri spirituali aperti a tutti i catechisti. Meditando sugli stili di incontro di Gesù, il catechista viene provocato a contemplare gli atteggiamenti del Maestro per cogliere gli appelli di conversione per i propri stili di relazione con le persone, in particolare con coloro che incontra nella missione che gli è affidata. Il Gesù … Continua a leggere Catechisti: ritiro spirituale su “Lo sguardo di Gesù” »

Lunedì 16 gennaio, ore 20.45: l’incontro on line con “LUNEDI’ DELLA MISSIONE”, iniziativa di informazione interdiocesana dei Centri missionari – ACCEDI dalla Videogallery

A tema la pace e l’obiezione di coscienza.
In Italia il 15 dicembre di 50 anni fa veniva finalmente approvata la legge che riconosceva l’obiezione di coscienza al servizio militare obbligatorio. Essa arrivava alla fine di un duro percorso di impegno, fatto di proteste, processi e di carcere: è la storia di Remigio Cuminetti, Pietro Pinna, Ernesto Balducci, don Lorenzo Milani, Aldo Capitini e di tanti altri.
Ma oggi che fine hanno fatto le “scelte di confine” degli obiettori di coscienza e di quella stagione?
In gennaio c’è l’abitudine di fare una marcia della pace; ma come la si costruisce in luoghi come l’Ucraina, la Columbia, la Palestina?
Com’è possibile “preparare la pace”? Che missione è quella del pacifista?
Ne parliamo lunedì 16 gennaio con don Tonio dell’Olio, presidente di Pro Civitate Christiana, e con Silvia de Munari, Volontaria di Operazione Colomba, Corpo Nonviolento di Pace dell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII.
Partecipa all’incontro on line sul canale youtube che vedi indicato nella locandina che segue

Quanto tempo perdi ogni giorno scorrendo il cellulare? Cosa cerchi su Facebook? Cosa guardi su Youtube? Siamo molto analfabeti di questi mezzi di comunicazione e troppo spesso non saperli maneggiare ci procura delle ferite e ci isola in un angolo.

Papa Francesco nel suo messaggio per la Giornata Missionaria 2022 scrive: La Chiesa di Cristo era, è e sarà sempre “in uscita” verso i nuovi orizzonti geografici, sociali, esistenziali, verso i luoghi e le situazioni umane “di confine”, per rendere testimonianza di Cristo e del suo amore a tutti gli uomini e le donne di ogni popolo, cultura, stato sociale. In questo senso, la missione sarà sempre anche missio ad gentes.

Su questa impronta, il 17 ottobre ricominciano i lunedì della missione. Un appuntamento al mese, per guardare il mondo attraverso gli occhi di persone che hanno scelto di ascoltare una voce: “di me sarete testimoni”Proviamo ad uscire, proviamo a stare su facebook e youtube portando contenuti di qualità, volti, idee che vadano oltre i confini.

Per saperne di più sull’iniziativa “Il Lunedì della missione” VEDI sul link:
http://www.centromissionario.diocesipadova.it/lunedi-della-missione-2022/


L’iniziativa d’Avvento e Natale per sostenere le nostre missioni diocesane in Ciad, in Brasile e in Paraguay, impegnate nella evangelizzazione e nella promozione umana in uno scambio tra chiese sorelle.

La colletta ci accompagna e ci accomuna, perché non sarà una iniziativa di qualcuno o di una singola comunità che decide di aiutare particolari situazioni di emergenza, sarà invece una iniziativa di tutta la Chiesa diocesana.

Anche questo gesto “solidale” esprime dunque nostro “camminare insieme” e al tempo stesso ci apre al cammino condiviso con altre chiese, nel comune intento di sostenere chi è inviato ad annunciare il Vangelo e chiamato pure a mettersi in ascolto del Vangelo annunciato a noi da altri fratelli e sorelle. Le collette missionarie infatti sono destinate al sostegno dell’evangelizzazione e della promozione umana nello scambio tra chiese sorelle.

“Un posto a tavola” è dunque un gesto di solidarietà condiviso con altri, e che dovremo riscoprire proprio dentro il tempo dell’Avvento-Natale anche come gesto capace di esprimere il nostro essere discepoli di Gesù.

È Lui, Gesù, “la nostra pace, colui che ha fatto dei due un popolo solo, abbattendo il muro di separazione che era frammezzo, cioè l’inimicizia… Egli è venuto perciò ad annunziare pace a voi che eravate lontani e pace a coloro che erano vicini” (Ef 2,14-17). Sedersi a tavola insieme, fare “posto a tavola”, vuole essere allora il segno visibile di quanto il Signore compie anche oggi tra noi: come allora giudei e gentili in Gesù hanno vinto i muri di separazione, così noi in Gesù ci riscopriamo oggi tutti “fratelli e sorelle”, chiamati ad intessere relazioni di fraternità, di riconciliazione, di pace, di reciproca cura e amicizia.

La locandina, presentandoci il volto di Gesù ritratto nel portatovagliolo della mensa, ci ricorda quindi questo appello alla fraternità, che nasce dalla consapevolezza che “chi accoglie voi accoglie me, e chi accoglie me accoglie colui che mi ha mandato” (Mt 10,40).

PER LA TUA PARROCCHIA STAMPA LA LOCANDINA che trovi nel file allegato


Meeting di Pastorale giovanile sulla dimensione identitaria e sessuale dei giovani d’oggi

Il corpo è un kit lego codificato in maschile e femminile, ma non definito una volta per sempre? Può essere modificato fino a trovare la condizione individuale più gradita? Avvertire che la propria identità non corrisponde al dato biologico ricevuto in dono, può essere la condizione per la quale è lecito apportare delle modifiche alla propria corporeità? Fino a dove? “Ogni uomo, se non fa male agli altri, … Continua a leggere Meeting di Pastorale giovanile sulla dimensione identitaria e sessuale dei giovani d’oggi »

“Iniziazione cristiana e comunità”: presentazione libro

Il processo di iniziazione cristiana che investe le comunità parrocchiali è insito nella mission della Chiesa. Generando alla fede nuovi figli, la Comunità ritrova la sua identità di grembo materno e di comunità missionaria, inviata dal Signore a partecipare a tutti il Vangelo della salvezza. Il progetto SICAR della Diocesi di Treviso si inserisce proprio a questo livello. Fratel Enzo Biemmi, docente di Catechetica presso la … Continua a leggere “Iniziazione cristiana e comunità”: presentazione libro »