Archivi della categoria: Paraguay

La testimonianza di PAOLA FAVRETTO, cooperatrice pastorale, inviata come Fidei Donum alla chiesa di Misiones y Ňeembucu nel Paraguay.

Sicuramente e prima di tutto sento una gioia e una gratitudine grandi per questa nuova strada che il Signore mi ha aperto, una strada inaspettata perché fino a poco tempo fa non l’avrei mai considerata adatta per me, probabilmente perché mi chiedeva di mettermi in gioco ancora di più e questo mi spaventava.

Il desiderio di una maggiore condivisione con i poveri è nato in me con l’inizio della pandemia. Il servizio svolto in quel periodo in Caritas diocesana mi ha fatto incontrare Gesù proprio nella condivisione semplice con ognuna di quelle persone che in quel momento abitavano la Casa della Carità perché segnate da fatiche e da povertà.

All’inizio pensavo di trovarmi là perché io potevo aiutarle, perché io potevo dar loro quello che non avevano; poi, invece, mi sono ritrovata ad essere io quella aiutata, quella bisognosa di ricevere dagli altri. E così ha iniziato ad accompagnarmi il brano della lavanda dei piedi ed in particolare questi versetti: “Gesù venne dunque da Simon Pietro e questi gli disse: “Signore, tu lavi i piedi a me?”. Rispose Gesù: “Quello che io faccio, tu ora non lo capisci; lo capirai dopo”. Gli disse Pietro: “Tu non mi laverai i piedi in eterno!”. Gli rispose Gesù: “Se non ti laverò, non avrai parte con me”. 

Attraverso ciascuna delle persone incontrate in Caritas in quei mesi di inizio pandemia ho incontrato Gesù che si chinava su di me per lavarmi i piedi: per lavare via alcune mie paure, alcune mie false o superficiali sicurezze, alcuni miei pregiudizi nei confronti dei poveri e degli stranieri, si chinava per iniziare a liberarmi da ciò che non mi permetteva di vivere pienamente, di essere me stessa e di poterlo incontrare sempre di più. E dopo aver sperimentato un incontro così travolgente non ho potuto far altro che cercare il modo per continuare a condividere parte della mia quotidianità con i poveri; diversamente avrei perso qualcosa di importante.

E una delle possibilità era, appunto, la missione che la nostra diocesi ha in Paraguay.

Più la partenza si avvicina e più riconosco e sono certa che l’andare in missione non è perché io potrò fare ed aiutare chi è meno fortunato di me, ma il partire è un dono grande che il Signore mi fa per continuare a camminare insieme a Lui, per crescere come persona e come cristiana.

(Paola Favretto – Cooperatrice Pastorale Diocesana)


L’intensa esperienza missionaria di Martina e Michela in Paraguay. Ce ne parlano anche con un video-fotomontaggio

Siamo due giovani che quest’anno hanno avuto la possibilità di fare un’esperienza in missione.
Dopo un percorso di formazione offerto dal Centro missionario di Treviso e dalla Pastorale giovanile, è arrivato il momento della partenza
verso la diocesi di San Juan Bautista de Las Misiones y Ñeembucu in Paraguay, nella quale operano due sacerdoti e due cooperatrici pastorali della nostra diocesi.
Siamo partite il 5 agosto in compagnia di don Claudio Sartor, sacerdote diocesano fidei donum, che nel periodo antecedente alla partenza ha risposto ai nostri interrogativi e alle nostre preoccupazioni concrete.
All’arrivo in aeroporto, nella capitale Asunción, ci accolgono con calore monsignor Pedro Collar, vescovo della diocesi di Misiones y Ñeembucu, Debora Niero, cooperatrice pastorale diocesana fidei donum, e Rilsi, una ragazza impegnata nella pastorale giovanile
diocesana.
Da qui inizia il nostro viaggio verso la diocesi, e in particolare verso le parrocchie in cui prestano servizio i nostri fratelli e sorelle missionarie. È stato un viaggio di visita, non abbiamo dovuto fare nulla se non prestarci alla relazione con questa Chiesa sorella. In ogni
parrocchia e comunità in cui siamo state abbiamo goduto di un’accoglienza speciale, di un calore e di una vicinanza unica, che sicuramente rimarrà un ricordo indelebile nel nostro cuore.
Abbiamo sperimentato un amore grande ricevuto senza alcun tornaconto, una cura e una delicatezza immensa nei nostri confronti.
E’ stata occasione per scoprire la bellezza di un Paese che gode di una natura quasi incontaminata, che vive in maniera semplice, senza eccessi e che sa godere di ciò che ha. Abbiamo partecipato alla vita parrocchiale delle comunità, prendendo parte alle feste patronali e alle celebrazioni dell’Eucaristia, scoprendo un modo diverso di vivere la fede, una fede più familiare, più legata alla religiosità popolare, una chiesa in cui il ruolo dei laici è estremamente significativo per la trasmissione della fede.
Abbiamo anche cercato di comprendere le difficoltà di un Paese in cui spesso si perseguono gli interessi di pochi, lasciando indietro i
bisogni e le necessità di molti. Siamo partite con un bagaglio leggero e tornate arricchite di tutto ciò che abbiamo vissuto in queste giornate, di tutti i sorrisi, i gesti, gli abbracci, i volti che abbiamo incontrato. È stata un’esperienza importante che ci ha fatto capire cos’è la missione, ma soprattutto cosa significa essere Chiesa in uscita. Ai missionari e a tutti noi non viene chiesto di risolvere i grandi problemi ma semplicemente di stare con le persone, in particolare con gli ultimi, portando Dio.
Siamo davvero grate di tutto quello che ci è stato donato, dell’accompagnamento ricevuto sia a Treviso che in Paraguay, e ci auguriamo
di poter continuare la nostra missione nella nostra diocesi, di essere testimoni dell’amore di Dio e di poter continuare ad accompagnare nella preghiera, tutte le comunità che abbiamo avuto modo di conoscere.
“Jajotopata Ñeembucu! Arrivederci Ñeembucu!”
(Martina e Michela).


PAOLA FAVRETTO, cooperatrice pastorale, sarà inviata come Fidei Donum alla chiesa di Misiones y Ňeembucu nel Paraguay.

Anche lei riceverà l’invio missionario sabato 15 ottobre nel corso della celebrazione che si terrà alle ore 19.30 alla Chiesa Votiva di Treviso.
Nei prossimi mesi si preparerà per vivere al meglio questa importante esperienza, che consentirà l’avvicendamento a conclusione del servizio missionario di Debora Niero.

Ricordiamo anche Genovese Margherita e Ficco Gianluca che con la piccola Lia saranno inviati dal Gruppone Missionario come fidei donum a Manaus,  condividendo le attività del Movimento Comunitario Vita e Speranza. Anch’essi riceveranno l’invio il prossimo 22 ottobre.

Ringraziamo lo Spirito che continua a sostenere la missionarietà della Chiesa di Treviso


In diocesi di S. Juan Bautista

La missione trevigiana in Paraguay

Attualmente, con il rientro in Italia a metà marzo 2021 di Don Paolo Cargnin, l’equipe dei fidi donum trevigiani presenti nella missione è composta dal parroco don Lorenzo Tasca, don Claudio Sartor e dalle cooperatrici Debora Niero e Germana Gallina. Le tre parrocchie della missione fidei donum in Paraguay – Villalbin, Laureles, Yabebyry – si trovano nella diocesi di San Juan Bautista, a sud ovest del Paraguay. … Continua a leggere In diocesi di S. Juan Bautista »

Viviamo il tempo del Natale con Maria, arricchiti dalle esperienze di fede di vari popoli e comunità cristiane

Mettendo insieme le diverse narrazioni sul Natale che i nostri missionari e missionarie ci hanno trasmesso, avviciniamo il vissuto che ci è proposto attraverso le pagine dell’ultimo numero di dicembre di Terre & Missioni, l’inserto missionario mensile del settimanale diocesano La Vita del Popolo Le brevi testimonianze e narrazioni di fede di altre Chiese sorelle e di popoli diversi ci incoraggino nel cammino delle nostre … Continua a leggere Viviamo il tempo del Natale con Maria, arricchiti dalle esperienze di fede di vari popoli e comunità cristiane »

> Don Lorenzo Tasca nostro fidei donum nella parrocchia di Laureles – Ñeembucú, in Paraguay

“Fratelli, siate sempre lieti nel Signore, ve lo ripeto: siate lieti. La vostra amabilità sia nota a tutti. Il Signore è vicino!” (Fil 4,4). Con queste parole di San Paolo, ascoltate anche nella III domenica di Avvento, vorrei inviare a tutti, i più cari auguri di Buon Natale e di un Felice Anno Nuovo. Essere lieti… e amabili cioè l’essere amati per la letizia che … Continua a leggere > Don Lorenzo Tasca nostro fidei donum nella parrocchia di Laureles – Ñeembucú, in Paraguay »

Incontro a Treviso tra il vescovo Michele e il vescovo Pedro, pastore della diocesi di San Juan Bautista (Paraguay)

Un incontro amichevole lunedì 20 settembre in vescovado, tra mons. Michele Tomasi e mons. Pedro Collar Noguera, vescovo di San Juan Bautista Misiones y Ñeembucu, in Paraguay, dove sono impegnati i fidei donum trevigiani don Lorenzo Tasca, don Claudio Sartor e le cooperatrici Debora Niero e Germana Gallina. Mons. Collar, di ritorno dal Congresso eucaristico a Budapest, ha voluto far visita al vescovo Michele, con il quale ha parlato della collaborazione tra le due diocesi. Le … Continua a leggere Incontro a Treviso tra il vescovo Michele e il vescovo Pedro, pastore della diocesi di San Juan Bautista (Paraguay) »

> don Claudio Sartor dal Paraguay

Come riportato in TERRE & MISSIONI di marzo, inserto mensile missionario della Vita del Popolo, don Claudio scrive: “Il 23 di novembre dello scorso anno, ho iniziato la mia nuova vita in Paraguay come fidei donum e per tre mesi ho vissuto nella capitale, Asunción. Non posso definirmi già “missionario”, però sicuramente una cosa già l’ho compresa: il missionario deve essere flessibile, sapersi adattare a … Continua a leggere > don Claudio Sartor dal Paraguay »