BRASILE: a Limoeiro, il 6 febbraio, nel centenario della nascita di don Luigi Cecchin, l’avvio della causa di beatificazione del nostro missionario “fidei donum”

Limoeiro (diocesi di Nazaré da Mata, Pernambuco, Brasile) si avvia a celebrare il centenario della nascita di don Luigi Cecchin, nostro sacerdote fidei donum (1924-2010). A Limoeiro don Luigi ha dato molto del suo ministero sacerdotale, sia come parroco che come fondatore del “Centro di formazione per minori”. Nella parrocchia di San Sebastiano di Limoeiro, don Luigi è ricordato come pastore e fratello nella fede; lo ricordano ancora tante persone di differente cultura, è stato stimato da tanti impoveriti della società che hanno trovato in lui un fratello che ha saputo camminare al loro fianco. Al Centro di formazione pose una frase significativa di come lui abbia inteso la testimonianza cristiana: “Il nostro compito di cristiani è quello di porre l’amore nel cuore dell’umanità”; nel suo testamento spirituale, inoltre, ci ricordava che “i poveri, gli oppressi, i sofferenti in tante maniere, mi hanno aiutato a conoscere meglio e a seguire Gesù povero, disprezzato, sofferente per nostro amore e sempre misericordioso”.
A Limoeiro, dove ha scelto di riposare, la sua tomba è luogo di preghiera per tante persone, in particolare quella gente semplice che don Luigi ha servito per una vita, con umiltà e dedizione. Al tempo stesso il Centro di formazione dei minori (divenuto ora istituto Padre Luigi Cecchin) continua ancor oggi la sua opera accogliendo più di ottocento bambini, ragazzi e giovani.
Il 2024 non sarà solo l’anno del centenario della nascita, sarà anche quello di avvio della causa di beatificazione, previsto per il 6 febbraio.
VEDI, dai link che seguono, alcune testimonianze della sua missione:
https://www.youtube.com/channel/UC3Zf6EeJDoFgfwWUGDBclyw
https://www.youtube.com/watch?v=1L4IwgzlVGA