Gli auguri di Natale dalla Thailandia. Ci scrive don Bruno Soppelsa dalla Missione Triveneta di Ciang-Mai

Pace e bene!
Siamo in dirittura d’arrivo. Il tempo dell’Avvento è letteralmente volato e il Natale è alle porte. A Lamphun, Lampang ma soprattutto a Chiang Mai c’è un grande aumento di stranieri che sta rivitalizzando le attività turistiche e commerciali che si erano quasi del tutto assopite causa Covid.
Si guarda al futuro con speranza, fiducia e determinazione.
Nei mesi scorsi abbiamo avuto alcune visite importanti e significative. In particolare il corso estivo della “Summer School”, organizzato dalla Facoltà Teologica del Triveneto dal 10 al 24 luglio: un corso volto a favorire le relazioni internazionali con altre realtà accademiche, culturali e pastorali, e per riflettere sul dialogo interreligioso e inculturazione della fede.
Ho avuto il privilegio di coordinare e accompagnare il gruppo (eravamo in 20) durante tutto il percorso che era stato precedentemente definito assieme al Preside della Facoltà, don Andrea Toniolo. Un’esperienza unica, intensa e ricca per i contenuti, la qualità degli incontri e dei seminari, e per lo scambio umano e di fede sia a livello personale che di gruppo. In agosto, dal 18 al 25 ci hanno fatto visita il Vescovo Claudio Cipolla e il direttore del CMD don Raffaele Coccato (per la prima volta in Thailandia).
Accompagnati da don Raffaele Sandonà hanno avuto modo di incontrare tutti noi missionari e conoscere le varie attività e realtà pastorali che diocesane: in particolare la Fondazione Laudato Si coordinata da don Bruno Rossi, la Parrocchia della Cattedrale di Chiang Mai dove opera don Raffaele Sandonà, appunto. Non sono mancate le visite alla parrocchia di Lamphun e al Seminario
Minore Diocesano di Lampang, che lo scorso 2 dicembre ha già compiuto un anno di vita.
Dal 17 settembre all’11 dicembre abbiamo avuto ospite a Lamphun un sacerdote della diocesi di Concordia-Pordenone, don Alberto Della Bianca. Assieme a lui un giovane (della stessa diocesi), Paolo Gruarin, venuto per un servizio di volontariato al centro Regina Pacis di Chae Hom. Accompagnato ed introdotto da don Ferdinando, Don Alberto ha potuto conoscere diversi volti
della Chiesa Thailandese, in particolare della Diocesi di Chiang Mai e la tragica realtà dell’immenso campo profughi birmano al confine con il Myanmar. Tutti siamo rimasti felici dalla presenza di don Alberto. Preghiamo che possa tornare al più presto tra di noi… magari per lo studio della lingua thailandese dove tra l’altro ha già mosso i primi passi in modo eccellente .
Dal 13 al 18 novembre abbiamo partecipato agli esercizi spirituali Diocesani ospiti in una casa dei Monfortiani sul monte Doi Suthep, proprio di fronte al famoso tempio che si erge su Chiang Mai. È stata per alcuni di noi la prima volta. Un bel clima di fraternità, di preghiera e di condivisione che ha contribuito alla reciproca e profonda conoscenza di alcuni sacerdoti in particolare.
Il prossimo anno, dal 5 al 10 febbraio, ci saranno gli esercizi spirituali per noi sacerdoti Fidei Donum e per i religiosi Italiani operanti in Thailandia che lo desidereranno: saranno guidati da padre Ermes Ronchi che fin da subito ci ha dato la sua totale e generosa disponibilità.
Vogliamo cogliere l’occasione di questa lettera per augurare che questo tempo ci aiuti a trasformarci sempre più in operatori di Pace, di Amore, di Perdono, di Misericordia … in quel Bambino che nascendo ci insegna a fare della nostra vita un DONO.
Da noi tutti, Buon Natale!… e… ancora grazie di cuore per tutto ciò che fate per noi.
don Bruno Soppelsa