Archivi della categoria: Digressione

Torna l’appuntamento mensile on line “Lunedì della Missione”. A tema la PACE

 

Saremo insieme dalle 21 attorno a queste domande:

🦋Come posso vivere concretamente il disarmo?
🐞Come posso applicare forme di ecologia integrale?
🦋Come mi riguardano le migrazioni?
🦅 Che contributo personale posso dare a diritti e democrazia?
🦋 Come posso favorire forme di lavoro dignitoso e di economia sana?

John Mpaliza, ora in marcia verso l’arena, ci dà un assaggio di qualche risposta. Poi ci vediamo con don Nandino lunedì. Grazie del tuo prezioso contributo nel diffondere questo messaggio.

Pochi fanno tanto? Meglio se tanti fanno poco.


Lunedì 13 maggio, alle 20.45, a Moniego: “SERATA CON L’OSPITE” Bepi Tonello sulla situazione in Ecuador

Il Gruppone Missionario invita ad incontrare *BEPI TONELLO*, fondatore e presidente del Banco Codesarrollo, braccio finanziario del Fondo Ecuadoriano Populorum Progressio (FEPP), fondazione privata a scopo sociale e senza scopo di lucro, patrocinata dalla Conferenza Episcopale Ecuadoriana.
L’incontro, aperto a tutti, si terrà presso il centro pastorale di Moniego


Ecuador: riconoscimento dal Parlamento a Don Graziano Mason, missionario fidei donum della nostra diocesi

18/03/2024

“Noi abbiamo visto i bisogni della gente… abbiamo sognato un Paese giusto, un’America Latina giusta!”. Così padre Graziano Mason ha ringraziato parlando. all’Ufficio Nazionale delle rappresentazioni parlamentari, a Quito. Il Parlamento andino ha riconosciuto, infatti, come, per quasi cinquant’anni, l’opera di padre Graziano si sia caratterizzata per l’annuncio del Regno di Dio nelle comunità più vulnerabili. Ha sottolineato come l’opera sia stata improntata a promuovere l’unità dei popoli e nazioni, attraverso forme di solidarietà, collaborazione, lavoro dignitoso e un commercio equo e giusto. La motivazione della riconoscenza continuava, richiamando alcuni aspetti attuali in cui vive l’Ecuador, richiamando la situazione critica che sta attraversando a causa dell’aumento dell’insicurezza, del narcotraffico, della corruzione e di altre situazioni che hanno accresciuto i problemi economici, favorito la disoccupazione, aumentato l’emigrazione, specie dei contadini. Ancora oggi, padre Graziano insiste e continua a promuovere la collaborazione, costruendo spazi che generano un’economia solidale e popolare, fonte di lavoro e miglioramenti economici delle famiglie più disagiate. Sono cammini di speranza, e per questo il Parlamento andino, formato da rappresentanti di Ecuador, Perù, Bolivia e Colombia, gli ha conferito la massima onorificenza Simón Bolívar per l’integrazione dei popoli. La cerimonia di “con-decorazione” si conclude a Bogotá (Colombia) proprio il 14 marzo, in coincidenza del trentanovesimo anniversario della fondazione Maquita chushunchic, commercio fraterno, di cui padre Graziano è il fondatore e leader carismatico. E’ una fondazione che unisce più di duecentocinquanta organizzazioni ecuadoregne e che continua a crescere, come “la semente di senape” del Vangelo. A conclusione, ci piace ricordare le parole di padre Graziano: “Dobbiamo continuare a credere, continuare ad amare, continuare a lavorare con passione e gioia per un mondo in cui insieme, uomini e donne, l’umanità e il Pianeta, possiamo vivere in fraternità”. (Maria Jesús – fondazione Maquita)