Menu

Author: segreteria.uffici

28 luglio – 3 agosto 2024- CAMALDOLI

60a Sessione di Formazione Ecumenica SAE

UNA TERRA DA ABITARE E CUSTODIRE

UNA TERRA DA ABITARE E CUSTODIRE
“Il Signore Dio prese l’essere umano e lo pose nel giardino di Eden, perché lo coltivasse e lo custodisse.” (Genesi 2, 15)

Sono disponibili il programma e le indicazioni per iscriversi alla prossima Sessione estiva che si terrà presso la foresteria del monastero di Camaldoli, a Camaldoli dalla sera di domenica 28 luglio 2024 al pranzo di sabato 3 agosto. Le iscrizioni si apriranno il 2 maggio e si chiuderanno il 30 giugno.

Iscrizione alla sessione
Info sulle modalità di iscrizione e prenotazione al 3358074745 o scrivendo a saenazionale@gmail.com

consulta il pieghevole: SessioneSAE-2024-pieghevole


Secondo incontro dei rappresentanti delle Chiese cristiane in Italia

Confrontarsi sul futuro dell’ecumenismo nel Paese

I rappresentanti delle Chiese cristiane presenti in Italia si sono ritrovati il 10 giugno a Roma, nella sede della Conferenza Episcopale Italiana, per confrontarsi sul futuro dell’ecumenismo nel Paese.
L’incontro, promosso dalla Commissione Episcopale per l’ecumenismo e il dialogo, ha visto la partecipazione di 18 delegati di 13 Chiese.
Questo appuntamento, il secondo dopo quello di avvio dello scorso anno, ha messo in evidenza “il desiderio, l’entusiasmo di provare a camminare insieme”, osserva Mons. Derio Olivero, Vescovo di Pinerolo e Presidente della Commissione, per il quale “una delle grandi sfide, oltre che un’indicazione per il futuro” è quella di “imparare, nelle differenze, a metterci a servizio della società civile, dello spazio laico, per creare coesione sociale”. “Il cammino ecumenico ha aiutato le diverse Chiese a fare un percorso per uscire da sé e incontrare le altre Chiese, ora serve un ulteriore passo: essere ‘Chiesa in uscita’ insieme”, spiega Mons. Olivero che inserisce tra le priorità quella “della coesione sociale da cui inizia il servizio alla pace”.
La giornata si è sviluppata secondo il metodo della “conversazione spirituale” che ha permesso l’ascolto reciproco, la condivisione e il dialogo in aula. “È emersa la capacità di considerare in modo diverso le differenze. Lo riassume bene il teologo luterano Cullmann per il quale l’unità si crea non nonostante le differenze, ma attraverso le differenze.
Credo – afferma Mons. Olivero – che questa espressione riassuma bene il lavoro fatto oggi”. Nella consapevolezza che “il Signore ci indica la strada e cammina accanto a noi, e la sua luce circonda ciascuno tenendoci uniti”, conclude il Presidente della Commissione Episcopale facendo riferimento all’opera “I pellegrini di Emmaus” di Arcabas scelta come icona dell’incontro.

Festival Biblico 2024

AMARCI GLI UNI GLI ALTRI

Vie di Agape percorribili in ambito ecumenico

Festival Biblico – Il 25 maggio si è svolto l’incontro con Filippo D’Alessandro (delegato nazionale Ecumenismo RnS) ed Elena Posarelli (presidente Cimap, vicepresidente Cisur), moderato da Stefano Vescovi.
Il tema: Ecumenismo come declinazione dell’agape. 
Attraverso la testimonianza di esperienze vissute sia in campo ecumenico sia personale, è stato messo in luce come il contesto pedagogico-antropologico della persona, della società nella quale si vive e della realtà religiosa nella quale ci si identifica possa essere trasformato (o meno) dall’azione di agape, vissuto e poi riproposto come azione sanante e unificante.
È stata un’occasione per capire un po’ meglio il significato e l’importanza dell’ecumenismo:
Cos’è e cosa non è l’ecumenismo? Perché le Chiese devono impegnarsi a superare le divisioni? Ci sarà mai l’unità tra tutti i cristiani?
Partendo dall’esperienza maturata negli anni di servizio ecumenico dei due testimoni presenti, è nata una riflessione su quale possa essere una via percorribile per praticare l’ecumenismo, come via agapica di cammini di unità.

OFFERTA FORMATIVA: corsi Centro Studi Interreligiosi A.A. 2024/2025 Università Gregoriana – Roma

Elenco dei corsi che il Centro offrirà il prossimo anno accademico 2024/2025.
L’offerta del Centro riguarda un programma di due semestri, utile al conseguimento del Diploma in Studi Interreligiosi (60 ECTS), che permette di ottenere una conoscenza approfondita delle religioni e culture asiatiche, dell’Islam e di varie tematiche di questioni inerenti gli studi interreligiosi e il dialogo.

L’intento del nostro Centro è anche formare operatori che si occupano di dialogo con altre tradizioni religiose e che possono giovare di un aggiornamento e un approfondimento di tematiche su questioni di specifico interesse. Le attività del Centro si snodano attraverso un’offerta di corsi, seminari e workshops, accompagnati da sessioni di studio, conferenze e Forum Interreligiosi, i quali rappresentano ormai un consueto appuntamento che è occasione di dibattito su determinate tematiche relative al Cristianesimo e Islam e al Cristianesimo e le religioni dell’Asia.

In modo particolare, quest’anno si proporranno due workshop intensivi, aperti anche ad un pubblico esterno previa iscrizione come studenti ospiti:
ITW144 Teologia della pace: il contributo delle religioni per una convivenza pacifica, (2 ECTS) che si svolgerà dal 24 al 26 ottobre 2024;
– ITW147 La narrazione nelle religioni, (2ECTS) che si svolgerà dal 28 febbraio al 1° marzo 2025.

per ogni aggiornamento consultare  la pagina web del Centro Studi Interreligiosi della Gregoriana (https://www.unigre.it/it/studiinterreligiosi/)

programma dei corsi:

Corsi CSI 2024-25 – Lista con semestri

Per qualsiasi chiarimento o richiesta di ulteriori informazioni, può contattarci tramite:

Segreteria del Centro Studi Interreligiosi della Gregoriana

06/67015531

 


OFFERTA FORMATIVA ISE Venezia – Programma A.A. 2024-25

Master e corsi di licenza in Teologia Ecumenica e in Dialogo interreligioso

Siamo lieti di comunicare che è disponibile il materiale informativo per l’A.A. 2024-2025 relativo ai nuovi corsi di Licenza, del Master in dialogo interreligioso e del Master in teologia ecumenica offerti dall’Istituto di Studi Ecumenici “San Bernardino” di Venezia.

Nel sito dell’Istituto è possibile trovare e consultare il nuovo Annuario e i dépliant dei Master in Dialogo Interreligioso e Teologia Ecumenica.

La proposta formativa del nostro Istituto è particolarmente attenta ai temi del dialogo come via di pace, della comunione e della riconciliazione tra le Chiese e della fratellanza universale delle religioni.

Il tema conduttore del ciclo di Licenza per il nuovo anno accademico è dedicato all’anniversario del primo grande Concilio Ecumenico di Nicea, con il titolo: Confessare un’unica fede (Nicea, 325-2025), testimonianza di come fin dai primi secoli fosse importante curare l’unità del Popolo di Dio e l’annuncio fedele del Vangelo.

Anche i Master in Dialogo Interreligioso e in Teologia Ecumenica sono declinati su temi di grande attualità in questo nostro tempo di conflitti, rispettivamente Le religioni e la riconciliazione e Riconciliati per la comunione.

Per ulteriori informazioni relative ai corsi di Licenza scrivere a segreteria@isevenzia.it oppure telefonare al numero 041.5235341 (mercoledì-venerdì).

Per informazioni relative ai Master scrivere a master@isevenezia.it.

5 aprile 2024 ore 20:45 - l'oratorio di Santa Maria sul Sile a Treviso.

CHIESA E ISLAM A TREVISO

Francesco Toffolo - La voce dei fedeli delle sale di preghiera islamiche

Chiesa e islam a Treviso.
Lo scorso Novembre 2023, presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Treviso, è stata discussa una tesi magistrale sul dialogo islamo-cristiano nel nostro territorio.
La ricerca che comprende un certo numero di interviste ai rappresentanti delle sale di preghiera islamiche che collaborano con la diocesi.
La tesi verrà presentata dall’autore Francesco Toffolo venerdì 5 aprile 2024 alle 20:45 presso l’oratorio della Parrocchia di Santa Maria sul Sile a Treviso.”