Author: lucadr

“BILL EVANS”

Walter Marin

“BILL EVANS” 2021

E’ il ritratto di Bill Evans, musicista statunitense tra i maggiori esponenti della musica Jazz del secondo dopoguerra. E’ l’incontro tra musica e pittura, la tavolozza dell’artista interpreta le scale cromatiche del pianista, le rappresenta in un’esplosione di colori che si mescolano, si fondono, diventano materici, catturano le note che si susseguono travolgenti, un’orchestra di suoni che lasciano, all’improvvisazione di entrambi, il piacere del concerto.


“SONNY ROLLINS” (THE BRIDGE)

Walter Marin

“SONNY ROLLINS” (THE BRIDGE) 2020

E’ l’incontro tra una leggenda del Jazz , Sonny Rollins e il Williamsburg Bridge di New York. Un ponte sul quale il grande sassofonista era solito esercitarsi tra il 1959 e il 1961 e che fu da stimolo al lavoro discografico “The Bridge”. Ma Sonny Rollins è un profondo sperimentatore, alla ricerca di un suo stile personale che racconta di un crogiolo di personalità del Jazz, dalle quali attingere per reinterpretarne le genialità; da Coleman Hawkins, a Charlie Parker da Lester Young, a Thelonious Monk e Ornette Coleman, un mix di personalità cui il sassofonista volge lo sguardo ammirato facendole proprie in una talentuosa produzione artistica.


“LA CROCE”

Walter Marin

“LA CROCE” 2022

È il continuo ripetersi di un simbolo, la figura di Cristo, che in modo ossessivo, è raffigurato sulla croce costruendone quasi l’architettura. È la rappresentazione della sofferenza, legata ad ogni istante di dolore provato da un solo uomo per la salvezza universale, e che ritratto in posizioni diverse testimonia il suo sacrificio. È, da una lettura più profonda, l’incontro con il tormento di ciascuno di noi che si interroga, da essere mortale, sul dolore spirituale e anche fisico del Cristo che pur tradito, perdona. È il perdono che disarma. È dall’incontro della sofferenza con il perdono che l’ossessione si placa e lascia spazio alla fede e alla pace dell’anima. È il simbolo della croce.


“ACCOGLIENZA”

Walter Marin

“ACCOGLIENZA” 2021

Per chi fugge dalla guerra, dalla fame, dalla violenza, dagli abusi, la speranza è quella di una vita diversa, più umana e dignitosa. La scena è però la drammatica rappresentazione della sofferenza e del profondo senso di abbandono di chi vede spegnersi ogni aspettativa e ogni entusiasmo dopo una traversata pericolosa, devastante e talvolta dal tragico epilogo. La figura di Cristo accompagna questi disperati, è l’incarnazione della totale accoglienza che li sostiene, li incoraggia a proseguire, ma che raggiunta la meta, non è più. Le loro vite diventano scarti, facili prede di logiche di scambio e di profitto.


“DEPOSIZIONE”

Walter Marin

“DEPOSIZIONE” 2021

Un collage di studi e di bozzetti a china e matita sulla Crocifissione sono il fondo del dipinto, cui si sovrappone la rilettura della Deposizione di Caravaggio. Ciò che colpisce in tutta la sua evidenza è la scena finale del lungo calvario. Una scena dipinta su scene celate, di cui si leggono le trame del martirio terreno, che si conclude con la morte di Cristo incarnatosi uomo, nella sofferenza e nel dolore, per la salvezza universale. I piccoli studi a china e a matita sono i frammenti che raccontano gli ultimi istanti della vita di Cristo. Dall’ultima cena (in basso a sinistra sotto il braccio esanime), al lento procedere con su il peso della croce (in basso a destra), all’ agonia sulla croce, l’ultimo incontro con gli altri due condannati, ancora capace di portare salvezza a chi si affida alla fede (in alto a destra) , sino all’esalazione dell’ultimo respiro e alla deposizione nelle scene in basso a destra (sotto i piedi di Cristo). La tela non è un’istantanea , una reinterpretazione statica della deposizione del Caravaggio, ma una narrazione, una rivisitazione contemporanea di un’ opera che ho incontrato nel mio percorso, che ha il significato pittorico del dialogo tra passato e contemporaneo.


“MEDITERRANEO”

Walter Marin

“MEDITERRANEO” 2022

Il Mediterraneo è stato per molti secoli crocevia di scambi commerciali e di popoli, di culture e tradizioni diverse, ma il suo mare è oggi diventato per molti, una rotta da seguire per la salvezza. Sono migliaia coloro che fuggono dalla guerra, dalla fame, dalle violenze. È un viaggio devastante, un percorso denso di ostacoli e di sconfitte, in cui la figura di Cristo è come un faro che li accompagna, li sostiene, è la speranza di una vita diversa, migliore per sé e per i propri figli. Il Cristo è però anche il testimone di un cimitero silenzioso , delle tante vittime che giacciono, strappate alla vita, in fondo al mare.


“LA BAMBINA”

Walter Marin

“LA BAMBINA” 2021

E’ il ritratto della Napoli degli anni ’70 , l’incontro del fotografo con il visibile degrado della sua città. Ha un sapore amaro e il collage, che fa da sfondo all’immagine della bambina, documenta la faticosa quotidianità della gente e un contesto sociale, di cui, quello sguardo, quello della bambina, diventa sintesi.


“CRISTO”

Walter Marin

“CRISTO” 2021

Quest’opera è una mia figurazione di Cristo, generata dalle emozioni provate da un incontro, casuale ma decisivo, con gli scatti fotografici di Mimmo Jodice, che nel suo bianco e nero, cattura e denuncia lo stato sociale della “Napoli anni ’70”. Il collage di alcune di queste immagini è lo sfondo del Cristo dipinto, un uomo che diventa simbolo di sacrificio universale ma anche di immortale speranza. Questa lettura della realtà è presente anche in altre opere (“La bambina” ), in cui la ricerca del dialogo, tra soggetto e fondo, interpreta e rappresenta l’abbandono, la disperazione, il dolore della gente che aspira ad una vita migliore.

WALTER MARIN’S BIOGRAPHY

Walter Marin was born in Crocetta del Montello (TV) on 15th 1957. He graduated from a public secondary school specializing in art. In 1976 he registered at the architecture department of Venice, he gave up studying to join the military service. In 1980 he registered at the Venice art school and attended with his full enthusiasm the Emilio Vedova’s courses. Due to economic reasons he had to withdraw from the University ; he got a job as a designer in a small factory.

Nevertheless he did not give up his dream to become a full time painter and in 1981 he started doing a personal art exhibition. His artistic career has not stopped since then. He develops several techniques from oil to water colour painting , from acrylic colour to fresco. He takes a great interest in the free-hand drawing and his subjects, often, reflect his intimate sentiments of life and his artistic sensitivity. His creative painting production ranges from the most famous jazz and pop musicians’ portraits to other common people’s portraits taken in their daily life. In his works natural landscapes and industrial archaeology views. He has exibited his works in several and important Italian and European galleries and Museums. He lives and works in his art studio in Treviso and in Torre del Sasso (Lecce).

BIOGRAFIA WALTER MARIN

Walter Marin nasce a Nogarè di Crocetta del Montello (TV) nel 1957. Nel 1975 si diploma al Liceo Artistico di Treviso e si iscrive nel 1976 alla Facoltà di Architettura di Venezia che abbandona dopo due anni per inserirsi nel mondo del lavoro. Mantiene comunque vivo il rapporto con l’arte collaborando con diversi circoli culturali. Nel 1980, dopo una lunga pausa di riflessione in cui matura la sua consapevolezza artistica, si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Venezia e diventa allievo di Emilio Vedova. È una nuova genesi, inizia qui il suo personale cammino artistico che lo spinge ad approfondire diverse tecniche espressive, dal bianco e nero al colore, dalla grafica , alla pittura. La sua continua ricerca gli consente di spaziare dall’acquerello, all’affresco o a secco, all’olio su tela, cui aggiunge la sperimentazione su diversi materiali tra i quali resine, stucchi, legni pregiati e dorature.

Molte le opere che raccontano l’artista, dalla riscoperta dei classici, al tema sacro con le visioni del Cristo, ai paesaggi naturali e di archeologia industriale, i temi sociali e la musica, con la quale mantiene un legame fortissimo nelle tele in cui rivivono gli ambienti e i protagonisti della musica dal jazz al progressive rock . Ha esposto in molte gallerie nazionali e internazionali, alcune delle sue opere sono presenti in musei e fondazioni nazionali. E’ inserito nei più importanti cataloghi d’arte italiani e raccolte internazionali, nonché in diverse pubblicazioni d’arte nazionali . Vive e lavora nel suo studio a Treviso e per certi periodi a Tricase (LE).

PERSONALI – EXHIBITIONS

2021 04/09-26/09 SCALE CROMATICHE – Chiesa dei Giuseppini – Spresiano -Treviso 2021 26/06 -04/07 CORTONA IN ARTE – Centro Convegni S.Agostino-Cortona-Arezzo 2021 1/06-30/06 “JAZZ SOLO” ASCONA- SVIZZERA
2020 12/12-17/12 “La stanza Rossa” Web -Art Galleria – Treviso

2020 31ott-11 nov “BIRDLAND ” Personale GALLERIA WIKI ARTE GALLERIA BOLOGNA

2020 4 sett- 2 ott “BIRDLAND” Personale GALLERIA GOVETOSA
2019 PERSONALE – GALLERIA LA TELACCIA
2019 PERSONALE – GALLERIA WIKI ARTE -7.09 -22.10
2019 PERSONALE – SOLO JAZZ Libreria Universitaria S.Leonardo(maggio 2019)
2019 PERSONALE – Le Impressioni di Walter Marin _Memorie del paesaggio – Ca’ Celsi ISTRANA

2019 PERSONALE “Impressioni Visive” 47 ANNO DOMINI
2018 PERSONALE “Inafferrabile essenza “ GALLERIA FARINI 27/10-9/11
2017 PERSONALE “Storia di un Visionario” Casa Dei Carraresi
2017 “Modelle” Palazzo Beltramini Sede del Comune di Asolo
2017 Walter Marin Espone “Terra di Salento” Scuderie del Castello dei Gallone Tricase LECCE

2107 PERSONALE ALTSTADT GALERIE (residenza artisti)
2017 Picture at an exhibition – Chiesetta Rotonda di Badoere
2017 La Torre della Memoria – Torre Civica
2017 WALTER MARIN ESPONE JAZZ Casa dei Carraresi
2016 AMORE E PSICHE : la bellezza ritrovata Provvederia
2016 Ultimo Inganno. Opere – installazioni – Shoah – Chiesetta-Rotonda 2016 ESPOSIZIONE Dal Sile al Cagnan Chiostro di S.Francesco

ASOLO

Mestre-VENEZIA Badoere -TREVISO TREVISO Bassano – VICENZA

TREVISO TREVISO Mestre-VENEZIA

TREVISO

Conegliano-TREVISO VIENNA TREVISO

LECCE Istrana -TREVISO Roncade -TREVISO

PESARO TREVISO COLONIA

MONACO DI BAVIERA ROMA LECCE

TREVISO LECCE Tricase -LECCE TREVISO

2016 I colori del Jazz- Chiesetta dell’Angelo
2016 Oltre – Le Visioni del Cristo- Galleria Herrath
TRIESTE
2016 JAZZ – Chiesa San Gregorio
2016 Homo Faber Spazio Lazzari
2015 Kairos Torre Civica
2015 Cronos Galleria 0422
2015 Villa Orsini OPERE SONORE
2015 Walter Marin espone “Musicisti”
2015 Walter Marin espone “Canova ” Caffè Centrale
2015 Walter Marin espone Musica ESSEMUSIC
2015 Funzione Arte Palazzo Moretti
2013 ESPOSIZIONE Forme d’Arte Umberto Primo
TREVISO
2013 ESPOSIZIONE 6 OPERE Palazzo Sarcinelli
2013 ESPOSIZIONE 8 OPERE JAZZ a International Art View Vienna 12-15 settembre 2013 ESPOSIZIONE A CASA ROBEGAN
2012 “l’Isola” -Comune Tricase
2012 “Istrana nella memoria”, Villa Conte Lattes,
2012 “Ritratti del jazz”, Castello Roncade
2011 “Ritratti del jazz”, Alexander Palace Museum
2011 ESPOSIZIONE10 opere Castello Roncade
2011 ESPOSIZIONE10 opere – tema JAZZ Istituto Cultura
2011 ESPOSIZIONE10 opere a tema musicale Istituto Cultura
2010 ESPOSIZIONE “Dalla Laguna vacanze romane” Galleria ’Agostiniana
2010 “Appunti di Viaggio” ,galleria “Metropolitan Art”
2009 Walter Marin espone a Villa Letizia
2009 ”Metropolitan Art” Musica e paesaggio
2004 “ Appunti di Viaggio” Palazzo Gallone
2002 Personale Galleria “Il portico”

Caffè Centrale

TREVISO Scorzè – VENEZIA Asolo-TREVISO Asolo-TREVISO Montebelluna-TREVISO

GMUND IN KARTNEN AUSTRIA TREVISO Mestre-VENEZIA TREVISO

PADOVA TORINO BOLOGNA

TREVISO

TREVISO BOLOGNA TREVISO

1998 Personale Teatro Astori 1982 Galleria Lo scrigno 1982 Galleria The Boy
1981 Galleria Lo scrigno

PREMI E FIERE DELL’ARTE – ART PRIZES AND FAIRS

TREVISO TREVISO TREVISO

TREVISO

2021 11/12 PREMIO SPECIALE per “DANTE e lo SPEDALE FIORENTINO” XXXVIII PREMIO FIRENZE- Esposizione Palazzo Vecchio -Firenze-Sala dei Cinquecento
2021 ART 3F 2^edizione 22-24 ottobre MARSIGLIA -FRANCIA Galleria WIKI ARTE
2021 ARTE FIERA DOLOMITI-VIRTUAL EDITION 13-14-15-16MAGGIO LONGARONE FIERE (BL) 2020 21-23 /08 Fiera internazionale art 3f Monaco Principato di Monaco-Galleria WIKIARTE 2020 15 ^ ARTE DOLOMITI -2° PREMIO SEZIONE PITTURA -RI-TRATTI LONGARONE (BL) 2020 Premio GALILEO GALILEI – Città di Pisa – Assessorato alla cultura -Primo premio sezione pittura – opera “Il linguaggio dell’Universo”

2019 XXXVII PREMIO FIRENZE-FIORINO ORO- Premio Speciale Publiacqua con l’opera L’Isola dedicata al genio di Leonardo da Vinci
2019 PARATISSIMA TORINO – WIKI ARTE GALLERIA Fiera dell’arte ott-nov 2019 TORINO 2019 MAGMMA PREMIO MARCHIONNI (OPERA FINALISTA BIRDLAND)- Museo La Ghironda – Bologna

2019 MAGMMA PREMIO MARCHIONNI (tra i 20 artisti finalisti premio MANET)
2019 Premio Internazionale ARTE LAGUNA – ARSENALE DI VENEZIA 30.03-25.04 2019 (sezione Pittura tra i 30 artisti finalisti)
2018-19 ottobre PREMIO ALLA CARRIERA – CAMERA DEI DEPUTATI MONTECITORIO ROMA 2018 40 a EDIZIONE ART EXPO NEW YORK (19-22 APRILE 2018)
2018 ESPOSIZIONE FIERA ARTE INNSBRUK (25-28 gennaio)- Galleria D’arte La telaccia (TO) 2017 XXXV Premio Firenze –Fiorino d’argento 2 ° Premio ex aequo sezione Pittura -Salone Cinquecento Palazzo Vecchio Firenze
2017 ESPOSIZIONE FIERA ARTE PADOVA
2017 ESPOSIZIONE FIERA ARTE PARMA
2013 ESPOSIZIONE 6 OPERE SONORE a ROMART Biennale
2013 ArteinFiera Dolomiti Opere Sonore 1° Premio PITTURA
1989 PRIMO PREMIO NAZIONALE Pittura e grafica Palazzo Trecento

COLLETTIVE – GROUP EXHIBITIONS

2021 16/10-14/11 ONYRICON Palazzo Rospigliosi- Zagarolo-Roma
2021- 25/09-10/10 2021 ARS IN TEMPORE -Percorso nelle Antiche Abbazie-
Santa Maria delle Carceri-Padova
2021 “Paesaggi d’Italia”- Casa delle Regole -Cortina (BL) 25/06-3/10
2021 11-20 giugno IV ESPOSIZIONE TRIENNALE di Roma – Palazzo Velli – Roma 2021 ARS IN TEMPORE -Percorso d’arte Antiche Abbazie- Abbazia S.Maria di Follina(TV) 2021 giugno – WOMAN ART EXPO -Cortina-Venezia-Treviso WEB Art Gallery-TREVISO 2020 01-10/05 COLLETTIVA MODERNE WUNDERKAMMER Palazzo della Loggia Noale (VE) 2020 7-13 Febbraio Premio della Lupa (espone M.CALLAS-BUTTERFLY)SPAZIO MEDINA- ROMA

2020 7.02-16/08 I mille di Sgarbi – II Edizione -Ciasa de Ra Regoles 2020 EXPO BOLOGNA 2020 -WIKI ARTE -Gallery espone Keith Jarret 2020 TOP 13 Collettiva d’arte -Galleria WEB ART –
2019 Oltre la Via della Seta- Villa Farsetti-

CORTINA D’AMPEZZO BOLOGNA TREVISO S. Maria di Sala (VE) Fratta Polesine -ROVIGO

BOLOGNA PADOVA CERVIA

VILLACIDRO

2019 3Biennale del Veneto – Villa Badoer
2019 Premio Marchionni esposizione in Museo Arte Contemporanea -La Ghironda 2019 Alchimia dell’arte _Cattedrale ex Macello di Padova 13/06-21/07
2019 I Mille di Sgarbi, I magazzini del Sale (D.Gilmour e Chet Baker) 31/05- 9/06 2019 maggio VILLA CIDRO MUSEO D’ARTE E GRAFICA

ROMA Longarone-BELLUNO TREVISO

2019 Sensi Istituto di Cultura di Stoccolma 9-16 e 17-24 maggio
2019 Alle radici dell’umano -Casa Cava – 20-20 aprile
2019 Spazio Espositivo WATT 37 28-03 30-03
2019 ART HILL GALLERY – LONDRA (Galleria Farini- Bologna) (4.03-12.03) 2019 Premio Eccellenza Europea – Palazzo Velli -EXPO – Roma (27.02-3.03) 2019 ART EXPO BOLOGNA-Con gli occhi di MUCHA – Galleria WIKI ARTE 2019 CINEMA: “Tra Arte e Visioni “ NG New Art PALAZZO FERRAJOLI 2019 GALLERIA FARINI Premio Londra

2018 Esposizione Internazionale a Parigi- Galleria Farini (15-20 dicembre)
2018-2019 XXXVI Premio Firenze – Salone Cinquecento- Premio esposizione – Palazzo BASTOGI sede Consiglio Regionale della Toscana.
2018 MUSEO DEL GIOCATTOLO Palazzo Rospigliosi -Zagarolo
2018 Hotel Majestic Baglioni- Galleria Farini 10-30 novembre
2018 PADIGLIONE EUROPA- PALAZZO ALBRIZZI CAPELLO
2018 CASTELLO CATAJO – espone “Amore” dedicato a Canova
2018 PALAZZO DI FRANCIA – OPERE SONORE – C.Baker, Assolo, B.Evans TREVISO
2018 ANTICA SALIERA -Galleria d’Arte espone “Riflessi in Laguna” ottobre
2018 8^ BIENNALE D’ARTE A MONTECARLO Galleria LA TELACCIA
MONACO
2018 CONINGSBY GALLERY – espone “Tourneé” e “Jam in the street” ottobre
2018 ARTHILL GALLERY espone “Jam in the street” – ottobre
2018 GALLERIA FARINI Londra- Chet Baker e Ballerina- settembre
2018 R8 CASA DEI CARRARESI 1-9settembre
2018 VILLA ARISTON -Galleria Farini 4-20 agosto
2018 PURE WHITE Arte a Ostuni Palazzo Tanzarella 15-21 luglio
2018 Working, thinking, seeing Galleria Rosso Cinabro luglio
2018 TELE IN VIAGGIO – Associazione Trevisani nel Mondo- giugno
2018 Arte Borgo Gallery Arte Libera tutti – Promarte – giugno-luglio
2018 ART HILL GALLERY da Bologna a Londra -Galleria Farini giugno
2018 “Riflessi” WIKI ARTE GALLERIA giugno-luglio
2018 “SCONFINI” Scuola Grande di San Teodoro S. Marco giugno
2018 GALLERIA WIKI ARTE -ART EXPERIENCE II
2018 GALLERIA BELLMAN (16-22 Febbraio)
2018 5TH BASE GALLERY(29 GENNAIO 7 FEBBRAIO )
2018 Venezia senza tempo – Galleria S. Vidal San Zaccaria
2017 Amor che tutto move Wiki Arte
2017 Universi InVisibili Galleria La Pigna – Palazzo Maffei-Marescotti
2017 Settima rassegna arte contemporanea Casa dei Carraresi
2017 Espressione a due C.Madejski e Walter Marin P. zza S. Parisio
2017 L’incantesimo dell’arte Ex-Umberto Primo
2016 Collettiva “Espressione a 3“ Galleria Bailo Mogliano Veneto
2013 Collettiva “Il Ritratto”- “Sala d’Arme” Porta Santi Quaranta
2013 Palazzo Sarcinelli
2013 Collettiva “31° Mostra Collettiva Associazione Artisti Trevigiani” Casa Robegan
2010 Collettiva “La Scoletta”, Marostica
2010 Collettiva, Museo S.Caterina
2009 Collettiva “Gli altri eroi invisibili” Filanda di Soncino
2009 Collettiva “La Gioconda a modo mio” Istrana
2009 Collettiva Installazioni “Le essenze del parco” Villa Letizia
2009 Collettiva “Passi di danza” in Museo di Pescia
2009 Collettiva “Passi di danza” in Villa Letizia
2008 Collettiva “Per Non dimenticare Vajont 45 anni dopo” Palazzo Mazzola’
1990 Collettiva ASOLO

Walter Marin

STOCCOLMA MATERA MILANO LONDRA ROMA

BOLOGNA ROMA BOLOGNA

ROMA BOLOGNA VENEZIA Battaglia Terme (PD)

LECCE PRINCIPATO DI

LONDRA

LONDRA BOLOGNA

VENEZIA BOLOGNA

STOCCOLMA LONDRA

TREVISO ABBAZIA CROAZIA OSTUNI ROMA VANCOUVER ROMA LONDRA BOLOGNA

CONEGLIANO-TREVISO TREVISO VICENZA TREVISO

VENEZIA BOLOGNA ROMA TREVISO TREVISO TREVISO TREVISO TREVISO

CREMONA TREVISO TREVISO

PISTOIA TREVISO LONGARONE (BL) ASOLO-TREVISO

e-mail waltermarinw@libero.it
web site : www.waltermarin.altervista.org
facebook page: https//m.facebook.com>WalterMarinpittore mobile +39 349/5862884

COLLABORAZIONI

GALLERIA PURIFICATO-ZERO – ROMA Galleria WIKI ARTE- BOLOGNA
Galleria La TELACCIA-TORINO GALLERIA FARINI-BOLOGNA GALLERIA CARLO ALBERTO -TREVISO GALLERIA GOVETOSA-PADOVA

OPERE IN PERMANENZA

OSPEDALE CA’ FONCELLO- DIREZIONE GENERALE AMMINISTRATIVA -TREVISO MUSEI CIVICI DI SANTA CATERINA -TREVISO,
FONDAZIONE FALCONE E BORSELLINO-ROMA,
MUSEO MAGMMA -Villa Cidro- Sud SARDEGNA

MUSEO DEL GIOCATTOLO-ZAGAROLO -ROMA COMUNE DI ISTRANA (TV)
COMUNE DI TRICASE (LECCE)
COMUNE di BASSANO (VI)

PUBBLICAZIONI

Pubblicazione di diversi cataloghi a cura di Galleria WIKI ARTE di Bologna, LA TELACCIA di Torino, FARINI di Bologna.
Monografia personale a cura del critico d’arte Luigina Bortolatto Treviso-Roma Associazione culturale LE VENEZIE di Treviso

Pubblicazione Percorso nella natura- Comune di Istrana (TV) (Percorso storico-naturalistico con installazione di opere per il recupero della memoria dei luoghi) a cura del Comune di Istrana e della Provincia di Treviso

Celebre Magazine inserto dicembre 2021

Inserto pagine d’arte su mensile ARTE- CAIRO EDITORE (Settembre 2019 ,Gennaio 2020, maggio 2020, giugno 2020, settembre 2020, Gennaio 2021, Maggio 2021, Gennaio 2022)

CAM 57 ((CATALOGO ARTE MODERNA) CAIRO EDITORE 2021 CAM 56 (CATALOGO ARTE MODERNA) CAIRO EDITORE 2020 CAM 55 (CATALOGO ARTE MODERNA) CAIRO EDITORE 2019 CATALOGO D’ARTE DE AGOSTINI 2020

CATALOGO ARTE DE AGOSTINI 2019 CATALOGO ARTISTI 2019 Edizioni EA

Pubblicazione di alcune tavole dedicate al tema della musica in MUSICA PICTA – Enciclopedia dell’arte , Tomo n. 3 (opera in 3 volumi) e MUSICA PICTA ADDENDUM Tomo n. 5 (volumi 4 e 5) a cura di G. Marconato consultabili presso la Biblioteca Comunale A. Zanzotto di Treviso, e nelle principali biblioteche italiane e nelle 8 principali biblioteche Europee. Una copia è di proprietà della Congress Library di Washington e lì consultabile.


Se non vedo nelle sue mani il segno dei chiodi

2^ DOMENICA DI PASQUA
Nonostante l’adesione formale di Dalì al cattolicesimo, quando osserviamo i suoi crocifissi c’è sempre qualcosa che non torna: mancano le stigmate, sono corpi perfetti senza alcuna ferita. Così anche questa croce ipercubica, che si estende oltre il tempo e lo spazio per abbracciare la quarta dimensione, e che nei suoi otto moduli richiama l’ottavo giorno, il giorno della Resurrezione, in realtà, per quanto affascinante, non può essere Pasqua, perché come Tommaso, per incontrare il Risorto, anche noi abbiamo bisogno di mettere la mano nel segno dei chiodi (don Luca Vialetto).
Salvador Dalí “Corpus Hypercubus (Crocifissione)”, 1954, New York, The Metropolitan Museum of Art