Il seminatore uscì a seminare

Questo contenuto non è disponibile per via delle tue sui cookie

XV DOMENICA T.O. – ANNO A
Il sole, basso sull’orizzonte, come una sorta di grande aureola sottolinea la sacralità di quella vita semplice e quotidiana dalla quale Gesù parte per parlarci in parabole. Il seminatore raccoglie dal suo cuore semi di luce che lascia cadere nei solchi di una terra color turchese, ormai ricolma di cielo, mentre il grano, già maturo e abbondante, ha riempito il cielo completamente giallo; saturo del frutto della terra (don Luca Vialetto).
Vincent van Gogh “Seminatore al tramonto” – 1888 – Museo Kröller-Müller – Otterlo (Paesi Bassi).
Il paesaggio della Galilea.
Quando visitiamo la Terra Santa, spesso, è proprio il paesaggio che ci riporta di più al Vangelo, soprattutto quando è meno segnato dalla presenza dell’uomo. Questa terra nella quale Gesù si è immerso per trent’anni, contemplando la vita degli uomini, per leggervi il mistero di Dio e riconoscervi la parabola del Regno (don Luca Vialetto).