Lo presero, lo cacciarono fuori dalla vigna e lo uccisero.

domenica 4 Ottobre 2020
XXVII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO – ANNO A
Un paesaggio segnato da muretti, torchi e torri simbolo dell’amore e della cura che il padrone ha versato senza riserve per la sua vigna. Il muro, però, ormai è sbrecciato e la vigna sta per essere depredata. Fuori, gettato sulle pietre, giace esanime, il corpo del Figlio, ma quel corpo straziato e martoriato sarà principio di una nuova vigna, che porterà frutto con abbondanza (don Luca Vialetto).
James Tissot, “Il figlio della vigna”, 1886-1894, Brooklyn Museum – New York