Musica monodica e polifonica dei manoscritti Biblioteca Capitolare

“Dalla tolleranza all’accoglienza. Il cambiamento del Concilio Vaticano II. Dove siamo oggi?”: è il tema dell’intervento affidato al prof. Gilles Routhier (Facoltà di teologia e di scienze religiose Università Laval – Québec), per l’apertura dell’Anno accademico dello Studio teologico interdiocesano di Treviso e Vittorio Veneto, della Scuola diocesana di Formazione teologica e dell’Istituto superiore di Scienze religiose “Giovanni Paolo I”. L’appuntamento è per lunedì 18 novembre alle ore 18 in Sala Longhin del Seminario vescovile di Treviso.
“La fedeltà al Vaticano II richiederà che ritroviamo l’ambito intellettuale e pastorale effervescente degli anni conciliari se vogliamo che l’invenzione divenga oggi possibile negli ambienti teologici e nella Chiesa. Diverse questioni aspettano la nuova generazione” avverte Routhier, in una riflessione riportata nell’invito alla serata.
Il programma della serata prevede, dopo il saluto delle autorità accademiche, la prolusione del prof. Routhier, appunto, sulle relazioni interreligiose. Seguirà la consegna dei Diplomi, il buffet e, alle 20.30, in chiesa Immacolata “Deus alma spes – Musiche proprie della chiesa Cattedrale”, con l’Ethos Ensamble diretto dal m° Michele Pozzobon.