Archivio Tag: Museo Santa Caterina Treviso

Mostra fotografica collettiva Museo Santa Caterina

𝗦𝘂𝗶 𝗰𝗼𝗻𝗳𝗶𝗻𝗶
Mostra fotografica collettiva
di Venetofotografia APS
𝟭𝟴 𝗱𝗶𝗰𝗲𝗺𝗯𝗿𝗲 𝟮𝟬𝟮𝟭 – 𝟮 𝗴𝗲𝗻𝗻𝗮𝗶𝗼 𝟮𝟬𝟮𝟮
𝗠𝘂𝘀𝗲𝗼 𝗦𝗮𝗻𝘁𝗮 𝗖𝗮𝘁𝗲𝗿𝗶𝗻𝗮 – 𝗔𝗹𝗮 𝗙𝗼𝗳𝗳𝗮𝗻𝗼
Il progetto fotografico “Sui confini” è nato durante il lockdown e le immagini presentate sono il frutto di un anno di intensa ricerca sulla fotografia.
Una mostra collettiva che, con più di 25 partecipanti, presenta una notevole varietà nel punto di vista e nello stile di ogni fotografo.
𝘚𝘶𝘭𝘭𝘢 𝘮𝘰𝘴𝘵𝘳𝘢:
All’inizio di questo nuovo millennio, sembrava che tutti i vecchi confini stessero crollando. Confini geografici, economici, di informazione e comunicazione. Si parlava di un futuro senza limiti.
Invece, dopo 20 anni, per motivi di sicurezza o di salute o di privacy, sembra che il mondo si stia chiudendo con nuovi limiti e nuovi muri.
La pandemia ci ha offerto un momento di pausa e di riflessione. Riflessione su di noi, sulla nostra casa, sul nostro lavoro, sul rapporto con la natura e con le altre persone.
Le foto parlano di confini e i confini parlano di noi.
Definiscono il posto in cui viviamo, in cui lavoriamo, dove stiamo con gli altri e dove stiamo con noi
stessi.
Confini da rispettare, da rompere o da oltrepassare.

Il Padre vi darà un altro Paràclito

Questo contenuto non è disponibile per via delle tue sui cookie

VI DOMENICA DI PASQUA – ANNO A
La mano del vescovo imposta sul capo del principe richiama il dono del Paràclito. Dono promesso da Gesù nel Vangelo, che si è già realizzato per noi nel Battesimo: da allora lo Spirito abita in noi stabilmente e ci custodisce nella comunione d’amore con il Padre. Tornando ad attingere a quella fonte di grazia, resi figli nel Figlio, non resteremo mai orfani (don Luca Vialetto).
Tomaso da Modena “Battesimo del principe d’Inghilterra” (dal ciclo con le storie di sant’Orsola) sec. XIV, Museo di Santa Caterina – Treviso

Chi ha visto ne dà testimonianza e la sua testimonianza è vera; egli sa che dice il vero, perché anche voi crediate.

DOMENICA DELLE PALME – ANNO A
Inginocchiato, con lo sguardo fisso sulla Sacra Scrittura, san Girolamo contempla la Passione. La Parola lo rende contemporaneo agli eventi meditati: anche lui è presente sul Calvario, partecipe del dolore di Maria, dei sentimenti di Maddalena e della visione di Giovanni, in una comunione profonda con il Mistero della Salvezza che attraverso il testo gli penetra nella mente e nel cuore (don Luca Vialetto).
Jacopo Bassano “Crocifissione” 1562, Museo di Santa Caterina Treviso (proveniente dalla chiesa di San Teonisto e prima da quella del convento di San Paolo), Treviso