Testimoni

ILDEGARDA

E’ stata madre badessa e fondatrice di due sedi conventuali, teologa, mistica e veggente, musicista, pittrice, drammaturga, guaritrice, esperta di medicina e di erboristeria, direttrice spirituale e consigliera politica. Un personaggio straordinario, dunque, ma non conosciuto quanto meriterebbe. Si tratta di Ildegarda von Bingen, acclamata santa a furor di popolo quando ancora era in vita. Eppure l’itinerario di canonizzazione avviato da papa Gregorio IX poco dopo la sua morte avvenuta il 17 settembre 1179, è stato completato solo il 10 maggio 2012 da Benedetto XVI che l’ha poi ha proclamata dottore della Chiesa il 7 ottobre 2012, giorno d’inizio del Sinodo dei vescovi sulla nuova evangelizzazione.

Michele Pellegrino

A 50 anni dal concilio Vaticano II, ne vogliamo parlare ripercorrendo la vita di un grande protagonista degli scenari di allora e cioè il cardinale Michele Pellegrino. Sono trascorsi 25 anni dalla sua morte e 3 testimoni che lo conobbero molto bene sentono il bisogno di “fare memoria” di quel vescovo che seppe cogliere i loro talenti, incoraggiarli e sostenerli nelle intuizioni. Ne è nato un libro dal titolo “Michele Pellegrino. Padre della Chiesa, Padre della città” scritto da figure carismatiche, diventati punto di riferimento nel campo della spiritualità (Enzo Bianchi), nella lotta contro le nuove povertà e la mafia (don Luigi Ciotti), nel richiamare i giovani all’impegno per la pace e per la solidarietà (Ernesto Olivero). A cura di Francesca Barzi