Regolamento Richiamo Annuale

ADEMPIMENTI PER IL MANTENIMENTO/CONFERMA DELL’IDONEITA’ RICEVUTA La conferma dell’idoneità è un cammino personale, una boccata d’ossigeno per la spiritualità, un sostegno motivazionale che porti ad essere fieri di lavorare per una scuola d’ispirazione cristiana. Ma non basta la suggestione, a volte emotiva, della conferenza di un bravo relatore che comunica l’entusiasmo per il Vangelo. Ci vuole una motivazione di autoformazione che porti le insegnanti a cercare a loro volta strumenti formativi in base ai loro bisogni. Ci vuole inoltre un’abilità pedagogicodidattica per tradurre i contenuti in modalità operative all’interno della scuola. • Per questa necessità di tradurre il contenuto biblico e metodologico dell’IRC, il servizio diocesano offre un tutoraggio per le scuole che lo richiedano nei collegi di scuola all’inizio anno o in itinere attraverso e-mail o incontro con il tutor. • Con il conferimento dell’idoneità, la Diocesi intende verificare concretamente il percorso di IRC nella scuola dove lavora l’insegnante idonea e per questo domanda di presentare la descrizione della progettazione annuale dell’IRC, da inviare per e-mail entro metà luglio. • Ricordando che ora la legge175/12 richiede di documentare almeno le 60 ore per sezione richieste per l’IRC e sapendo che l’IRC è integrato con tutta la progettazione annuale, nella stesura aggiungete, accanto alle attività specifiche, le ore attuate. E’ prevista la conferma annuale dell’idoneità con la partecipazione ad un incontro di richiamo. Per la diocesi di Treviso ci sono 4 ore di incontro che entrano nelle ore di aggiornamento in accordo con la FISM, ai sensi ed effetti dell’art. 58 del vigente CCNL FISM. Prot FISM 82/2017 CHI E’ IMPEDITA ALL’ULTIMO MOMENTO PER MALATTIA VENGA, PREVIA TELEFONATA, ALLA PRIMA DATA PER LEI POSSIBILE SEMPRE DI QUESTO PRIMO INCONTRO. • E’ compito non della scuola, ma di ogni insegnante iscriversi ogni anno on-line all’incontro di richiamo guardando sul sito le date dell’incontro. Le date degli incontri sono tante, quindi, chi è impossibilitata a partecipare nella propria zona, può prevedere per tempo di partecipare ad un altro incontro. Se ci sono situazioni particolari di impossibilità a partecipare (maternità ecc…), l’insegnante invii una e-mail con la motivazione a paritarie@diocesitreviso.it e si vedrà come fare per ogni singolo caso