Bignami Giorgia

Violino

Giorgia Bignami vede la luce a Genova nel 1953. A 7 anni inizia lo studio del violino per completare, assieme ai fratelli, il quartetto d’archi familiare guidato dal padre, raffinato violinista. In questa formazione esordisce in pubblico a 9 anni. Dai 15 compie tournées in Italia ed Europa con importanti Complessi da Camera del Nord Italia. Ottiene la maturità artistica col massimo dei voti nel 1971 e si sposa nel 1976. Si diploma in violino nel 1978 e, dopo la nascita delle figlie Annapia e Margherita, si diploma in viola nel 1983. Ha studiato violino con Renato De Barbieri e Sirio Piovesan e si è perfezionata in viola con Dino Asciolla.

Negli anni ottanta collabora con la RAI di Milano, la Fenice di Venezia, il Comunale di Treviso, il Petruzzelli di Bari. In duo col pianoforte realizza due CD e si dedica per 37 anni alla valorizzazione e alla diffusione in pubblico di un repertorio violistico originale e poco conosciuto. Dal 1982 ha insegnato violino e viola nei Conservatori di Bolzano, Venezia e Udine. Suona una Enrico Rocca o una Andrea Cortese, meravigliose viole di ottima liuteria dei primi del Novecento.

Nel gennaio del 2007 vive un incontro di Fede con il Signore, che fa della sua esistenza grato cammino di gioia, inno di lode.

Da allora la viola è, per Giorgia, intenso e sensibile strumento che ama suonare e raccontare in concerti e incontri per condividere e donare Luce, Speranza, Amore, Fratellanza in Gesù.

Nel 2013 pubblica il libro autobiografico “Di Giorgia il cuore piccino” e nel 2016 “Camminando nell’amore”, 50 anni di poesia illustrati dalla figlia Annapia Sogliani.