Tarca Anna

Canto

Diplomata in canto lirico presso il Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto, si perfeziona con il maestro S.Lowe. Si specializza nella prassi barocca frequentando il Master annuale in Teoria e Pratica della Musica Antica presso l’Istituto Vecchi-Tonelli di Modena dove studia con M. Piccinini.  Ha tenuto numerosi concerti in Italia e all’estero presso Le Sale Apollinee del Gran Teatro La Fenice, la Basilica dei Frari, La stagione di musica antica di S. Giovanni Evangelista, Il Festival Internazionale Gaetano Callido a Venezia, l’Istituto Pontificio di Musica Sacra a Roma, l’ Incontro Internazionale Polifonico “Città di Fano”, la Heiliggeistkirche di Heidelberg. Si è esibita per Radio Rai 3 FVG, Radio Nuova Trieste, per la Radio Nazionale Slovena e NPORADIO4 Holland. All’interno del Festival di Urbino Musica Antica 2017 frequenta il corso sulle opere monteverdiane con R. Alessandrini e debutta Euridice sotto la sua direzione. Ha frequentato i corsi di perfezionamento dell’Accademia di Musica Antica di Brunico, dell’Accademia S.Cecilia di Portogruaro (Musica Rinascimentale con W.Testolin) e i Corsi Internazionali di Esecuzione Musicale “Amiata in musica” oltre a numerose masterclass di canto e di direzione di coro con diversi docenti, fra cui G. Berghs (Masters and Gezellen, Cappella Amsterdam), N. Corti (Choeur Britten), F. Scaini, E. Tandura, F. Fussi, L. Donati (Coro Giovanile Italiano), B. Holten, N. Matt (Chamber Choir of Europe), Petrenko, Abalayan, A. Zhukov (Ensemble Syrene), J. Busto, B. Boterf. Nell’estate 2015 ha vinto una borsa di studio presso l’Accademia Internazionale di Musica Ortodossa di S.Pietroburgo (Russia).Nel 2015 ha vinto il quarto premio assoluto nella sezione di Canto Lirico al Concorso Internazionale Premio Contea tenutosi a Vidor (TV). Da sempre interessata ai generi di commistione, partecipa anche a musical, cortometraggi e spettacoli teatrali, collaborando fra gli altri con la compagnia teatrale toscana Accademia Amiata Mutamenti. Ha partecipato ai Berlin Echo Pop Awards 2016 come artista del coro. In particolare approfondisce la musica partenopea, realizzando l’apprezzato spettacolo Una melodia lunga quattro secoli  sulla storia della canzone napoletana. Nel giugno 2016 è stata invitata dall’Istituto di Cultura tedesca di Beirut – Libano, a tenere una serie di concerti di musica da camera tedesca e italiana dell’ottocento. All’attività solistica alterna un’assidua presenza in formazioni corali professionali spaziando in tutti i generi musicali, dal Rinascimento al Romanticismo, dall’ Opera alla Musica Contemporanea, partecipando ad importanti festival in Italia e all’estero (Tenso Days, Le settimane musicali meranesi, Sommerfestival Brixen, Gustav Mahler Musikwochen di Dobbiaco, I concerti Estivi Brunicensi, Il Festival Galuppi di Venezia, Internazionale Domkonzerte St. Blasien, Internationale Musiktage Dom zu Speyer, Musiktage Südliche Weinstrasse, Philarmonie am Gesteig – Monaco, Philarmonie Mesitersingerhalle – Norimberga, Philarmonie Mannheim), esibendosi in Germania, Olanda, Francia, Svizzera, Bulgaria, Finlandia, Estonia, Russia. In ottobre 2017 è stata selezionata per partecipare ad una serie di concerti con l’Estonian Philarmonic Chamber Choir. Nel 2016 e nel 2017 è stata selezionata per partecipare al Tenso Europe Chamber Choir, organizzato da Tenso, il Network Europeo per i cori da camera professionali, lavorando con K. Putnins (dir. Coro da camera della Filarmonica Estone), P. Hillier (dir. Ars Nova Copenhagen…). Nello stesso anno partecipa, sia come corista che come solista, all’Ensemble Olandese Meesters und Gezellen, diretto da S. Kļava (dir. Coro della Radio Lettone). Numerose le partecipazioni in gruppi dediti alla Polifonia Antica e Contemporanea, anche a parti reali, fra cui il Coro dell’Accademia Chigiana di Siena e Ut Insieme Vocale Consonante (M° Lorenzo Donati). Da numerosi anni è membro stabile del Chamber Choir of Europe (Mm.° Nicol Matt, Georg Grün e altri). Ha partecipato al Coro Giovanile Italiano (Mm.° Lorenzo Donati e Dario Tabbia) ed è stata selezionata per il World Youth Choir. Ha cantato per molti anni nella Cappella della Basilica di S.Marco a Venezia, nell’Ensemble Laborintus e in molti altri. Ha preso parte a varie registrazioni di Cd, fra cui Stabat Mater di Angelo Comisso con Markus Stockhausen.

Si è anche laureata con lode in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia con una tesi magistrale in Relazioni Internazionali Comparate dal titolo La musica come strumento diplomatico. All’attività artistica affianca l’insegnamento del canto e della teoria musicale sia in scuole private che nella scuola statale e tiene regolarmente corsi di vocalità per cori, in particolare è insegnante di vocalità presso la Corale del Duomo di Treviso.