Narrare il vissuto

All’inizio dell’estate scorsa il vescovo Michele invitava i fedeli della diocesi a recuperare uno spazio di narrazione e di ascolto, a farsi un reciproco dono del racconto del proprio vissuto in questo faticoso tempo della pandemia, per non dimenticare, per poter poi ripartire in modo nuovo, rigenerati dall’esperienza vissuta e condivisa.

In allegato la proposta completa