Sagra parrocchiale e Covid-19

Siamo in piena Sagra paesana con tutti i Protocolli del caso. Un volontario che ci lavora fa il tampone perché disposto, per esempio, dal suo datore di lavoro e risulta positivo al Covid-19. Per la Sagra cosa succede? Viene chiusa? E tutti gli altri volontari saranno sottoposti a tampone?
Ecco cosa fare.

Bisogna da subito contattare telefonicamente o via mail la propria Ulss di competenza per attivare la procedura di legge. L’Ulss inizia immediatamente le indagini, saranno setacciati tutti i contatti del volontario positivo al Covid-19.  L’Ulss individua se e quali persone sono a rischio e come procedere con loro, tampone e quarantena.
Difficilmente la Sagra sarà chiusa e le persone da mettere in quarantena lo deciderà l’Ulss dopo l’indagine svolta. Questo perché le persone da isolare potrebbero non aver nulla a che fare con la Sagra.

Sergio Criveller

AZIENDA ULSS NUMERO EMAIL
Ulss 1 0437 514343 covid_19@aulss1.veneto.it
Ulss 2 0422 323 888 coronavirus.sisp@aulss2.veneto.it
Ulss 3 800938811 infocovid-19@aulss3.veneto.it
Ulss 4 800 497 040 rientrosorv@aulss4.veneto.it
Ulss 5 800 938 880 sisp.ro@aulss5.veneto.it
Ulss 6 800 032 973 emergenzacovid19@aulss6.veneto.it
Ulss 7 800 938 800 rientro.estero.sorveglianza@aulss7.veneto.it
Ulss 8 339 8742091 rientro.estero@aulss8.veneto.it
Ulss 9 800 936 666 sisp.malattie.infettive@aulss9.veneto.it