Santa Rita il 22 maggio: le messe e le rose “solidali” a favore dei giovani e dei bisognosi della città di Treviso

Santa Rita, con la sua semplicità, è entrata nel cuore milioni di devoti in tutto il mondo: tutti coloro che cercano una strada per affrontare con speranza la vita quotidiana spesso costellata di difficoltà possono rivolgersi alla Santa dei “casi impossibili”.

Anche quest’anno, il giorno 22 maggio, festa della Santa, ci sarà la consueta benedizione delle rose durante le S. Messe che saranno celebrate presso la chiesa di San Leonardo e Santa Rita a Treviso nei seguenti orari: 8.00; 9.30; 11.00; 15.30; 17.00; 18.30.

Le rose benedette saranno consegnate all’esterno della chiesa in cambio di una semplice offerta. Tutti possono averne una o più di una, tutti coloro che desiderano avere un segno per sé o per donarle a qualcuno cui si tiene in modo particolare: una nonna, una mamma, una fidanzata, una donna in gravidanza, un ammalato, una famiglia etc. Si tratta di una semplice rosa, ma proprio quel fiore può diventare un messaggio d’amore e di consolazione per tante persone.

Quest’anno la commissione di Pastorale giovanile cittadina, assieme al custode della chiesa di San Leonardo e Santa Rita, don Luigi Costa, ha pensato di sostenere alcuni progetti di pastorale giovanile della città insieme ad una quota da destinare ai più bisognosi accanto a noi. Durante la mattinata e il pomeriggio del 22 maggio, tra i volontari adulti delle comunità parrocchiali di Treviso, saranno presenti anche i ragazzi e i giovani delle parrocchie del centro (Gruppi giovani, Scout, ragazzi del catechismo) per dare un contributo, nello stile del servizio gratuito, a questa bella iniziativa a favore di tante persone che continuano a guardare a questa santa con tanta fiducia e speranza.